1 - 10 ottobre 1987
Sono la Regina della Pace e desidero che tutti i miei figli stiano al mio fianco per vincere insieme un grande male che può abbattersi sul mondo. Per far sì che tale male non accada, però, dovete pregare e avere fede. Figli miei, desidero la conversione di tutti il più velocemente possibile. Il mondo corre grandi pericoli, e per liberarvi da questi pericoli dovete pregare, convertirvi e credere nella Parola del Creatore, perché pregando troverete la pace per il mondo. Figli miei, molti di voi vanno in chiesa, ma non vanno con il cuore limpido, vanno senza fede. Molti vanno solamente per mostrarsi cattolici e sono in grave errore. Dovete seguire un solo cammino: quello della VERITÀ. Ci sono figli che non hanno imparato a perdonare, ma dovete perdonare il vostro prossimo. L’inimicizia è opera di satana, che si sente felice quando riesce a separare un fratello dall’altro. Per questo vi prego con tutto il mio cuore, che arde in fiamme: convertitevi, pregate e imparate a perdonare il vostro prossimo.

2 - 24 ottobre 1987
Figli miei, molti di voi mi chiamano spirito cattivo e addirittura dicono che non esisto. Io non sono ciò che pensate. Io sono la Madre del Salvatore e anche Madre vostra. Non ferite il mio cuore, esso è già ferito a sufficienza. Io non vengo per salvare, ma per prepararvi alla salvezza. Solo Uno può salvare: Gesù. Figli miei, convertitevi, convertitevi, convertitevi. Rimanete nella pace.

3 - 31 ottobre 1987
Figli miei, molti di voi dicono “È morto, è finita”. Ma no! Io vi dico con tutto il cuore: morendo andrete incontro a una vita felice, se porterete a compimento la vostra conversione. Figli miei, la mia venuta qui è per preparare tutti quanti il più presto possibile. Un giorno mio Figlio ritornerà per raccogliere i frutti buoni. Per questo vi voglio pronti, completamente convertiti, per essere accolti come frutti buoni nella casa del Padre vostro. Pregate il rosario in famiglia per essere liberi dalle tentazioni. Rimanete nella pace.

4 - 7 novembre 1987
Ah! Figli miei, voi non sapete quanto soffre il mio cuore per i peccati che commettete. Figli miei, la mia sofferenza è così grande che vi imploro: per l’amore che provate verso mio Figlio Gesù, non peccate. Desidero che viviate in unione con il vostro prossimo. Non desiderate alcun male per lui, poiché il Padre vi ama tutti e vuole accogliervi tutti nel Regno dei Cieli. Rimanete nella pace.

5 - 14 novembre 1987
Figli miei, perché rifiutate di perdonare il vostro fratello? Perché dite “Nemmeno se Dio lo chiede, lo perdonerò”? Non dite così. So che molti dicono “Non perdonerò”. Ma un giorno perdoneranno. Fate attenzione però, figli miei, che non sia troppo tardi. Non dite “domani”, poiché non sapete cosa vi può capitare. Sfruttate il momento presente, perché il futuro appartiene a Dio. Figli miei, guardatevi dal mio avversario, perché sta perdendo forza e vuole vendicarsi su persone innocenti che, per mancanza di fede, non sono preparate con lo spirito del Padre. Siate certi di una cosa: lui [il mio avversario] non può competere con coloro che vivono nella fede, così è sempre alla ricerca di coloro che vivono giusto per vivere, senza avere fede in nulla, nemmeno in colui che ha donato la sua vita per voi, morendo sulla croce. Rimanete nella pace.

6 - 21 novembre 1987
Figli miei, vedo così tanti peccati in voi. Soffro per questo. Pregate, pregate affinché i peccati che commettete vengano eliminati dai vostri pensieri. Vivete con i cuori colmi di gioia e amore. Meditate in preghiera e con il digiuno. Sono vostra Madre e la mia missione è quella di comunicarvi pace. Rendete felici il mio Cuore e il Cuore di mio Figlio, perché sarete ricompensati il giorno della vostra morte. Desidero il bene di tutti, amo ognuno di voi e vivo con ciascuno di voi. Rimanete nella pace.
Messaggio per il clero della Diocesi di Feira de Santana
Cari figli miei, che siete sempre nel mio cuore, ho bisogno del vostro aiuto per vincere questa battaglia. Confidate nel Cuore Immacolato di vostra Madre, che vi ama così tanto. Vi dico sinceramente che trionferemo ma, per fare questo, ho bisogno dell’unione di tutti. Vedo molta debolezza nei cuori di alcuni dei miei figli, ma non perdetevi d’animo. Createvi una coscienza attiva per il bene della Santa Chiesa. Cari figli miei, seguitemi con cuore aperto, colmo di pace e speranza nella nostra grande vittoria. Vi lascio con la pace in ogni cuore. Rimanete nella pace.
Richiesta della Beata Vergine Maria: leggete l’intero capitolo di Matteo 6 ogni martedì e giovedì. Pregate il rosario meditando con la preghiera “Mio buon Gesù pietà, pietà, pietà” per tre volte.

7 - 28 novembre 1987
Figli miei, pregate per coloro che hanno il cuore duro, e anche per coloro che non credono nel Padre, perché possono soffrire molto. Soffro tanto per questi miei figli! Ma nemmeno per questo smetto di amarli. Figli miei, la vera gioia è quella che deriva dall’amore, dalla comprensione e dalla fede, non dall’odio, dalla fama e dalle ricchezze. Ed è per queste cose che così tanti dei miei figli soffrono. Sappiate che il Padre ama tutti e in modo particolare i più umili. Rimanete nella pace.

8 - 5 dicembre 1987
Cari figli miei, piango per i peccati di ognuno di voi. Piango anche a causa dei delitti commessi dalle madri che abortiscono i propri bambini. Questo è un grande peccato. Un bambino che non ha chiesto di nascere viene ucciso dalla sua stessa madre: è una cosa terribile. L’aborto è un delitto. Figli miei, questo mi rende molto triste. Figli miei, la mia vita ha uno scopo molto speciale: prepararvi affinché siate salvi. Questo è ciò che desidero: la salvezza delle vostre anime. Rimanete nella pace.

9 - 12 dicembre 1987
Cari figli, preparatevi per il Natale per vivere una vita felice, molto felice. Quando questa meravigliosa data si avvicina, quanta gioia è nel mio cuore. Non rendetemi triste con i vostri peccati. Figli miei, fate qualcosa per me e per voi stessi. Figli miei, volete essere felici questo Natale? Allora seguite gli insegnamenti di nostro Padre e non ve ne pentirete. Lui renderà felice ognuno di voi. Ma affinché tale felicità sia costante, preparatevi, liberate i vostri cuori dall’odio. Se farete questo, vi prometto un Natale indimenticabile, pieno di pace.

10 - 19 dicembre 1987 - Trasmesso nella chiesa Senhor de Bonfim, Bonfim de Feira (Bahia)
Figli miei, questo Natale vi invito a riconciliarvi con il vostro prossimo, ad amare Dio e a confessarvi. Vi parlo ancora del Natale perché desidero la gioia di ognuno di voi. Non c’è nulla che io desideri di più per voi della pace, abbondante pace per tutti in questo Natale. Condividerò la mia gioia con tutti e darò una benedizione molto speciale a ognuno di voi. Coloro che sono attivi nella fede sentiranno la presenza di mio Figlio. Rimanete nella pace.
Messaggio per la città di Bonfim de Feira
Cari figli: perché non amate ascoltare la Parola di Dio? Perché odiate Padre Gerard? Attenti, questo può arrecarvi danno. Chi non ama un sacerdote non ama Dio. Voi sapete, figli miei, che i sacerdoti sono miei figli amati. Perché odiarli? Io vengo qui perché so che avete urgentemente bisogno d’aiuto. Voglio aiutarvi e ho bisogno dell’aiuto di ciascuno. Mi rende triste sapere che, in un luogo come questo, con così tante persone, solo 18 persone credono in cuor loro nel Padre. Non conservate questi pensieri sbagliati, perché ve ne pentirete e potrebbe essere troppo tardi. Nonostante questo, vi amo.

11 - 26 dicembre 1987
Cari figli, pregate che il mondo sia un nuovo mondo, rinnovato dalla pace. Pregate chiedendo il dono dello Spirito Santo. Attraverso di Lui ogni cosa vi sarà data in abbondanza. Abbiate un grande desiderio di essere con Dio nella preghiera. Tramite le vostre preghiere, Dio vi darà grandi cose di cui avete bisogno. Cari figli, io sarò con voi in tutti i momenti difficili delle vostre vite. Per questo, non avete bisogno che di una cosa: fede. Grazie per la tenerezza che avete verso di me. Sono grata che abbiate risposto al mio appello questo Natale. Vi ricompenserò. Rimanete nella pace.