Le apparizioni a Piedade dos Gerais (1987 - in corso)



Messaggio del 02.07.2017 - testo originale
La Madre di Dio invita i suoi figli ad amare la croce. Perché la croce ci darà la gloria.

Cari figli!
Con grande pace in questo bel giorno del Signore, che è la pace, siamo qui riuniti. Che questa bella pace, che è Dio, sia presente nel cuore di tutti i figli, che io amo immensamente.

Oggi il Cielo mi concede la grazia di stare qui presente in corpo e anima, guardando alle vostre necessità, guardando dentro i vostri cuori, supplicando a Gesù Misericordia per l’umanità.

Le persone hanno bisogno della Misericordia di Gesù. La sofferenza è in tutti i cuori: famiglie, padri, madri, bambini, giovani, missionari. Solo la luce di Dio, la luce del Signore, potrà illuminare tutta la faccia della Terra.

Innanzitutto ringraziamo Dio per il giorno del Signore, per la pace, per questo momento di preghiera, per la preghiera dei nostri bambini. I bambini che pregano formano un forte esercito. Quando la supplica dei bambini sale al Cielo, arriva con tanta forza, figli miei! È necessario avere la pace. I bambini stanno chiedendo la pace. I bambini stanno pregando per la pace.

Chiediamo a Gesù, in modo particolare, la grazia di essere ciascuno di noi, io Maria e ogni figlio, sempre fedeli alla Parola del Signore. Ho riflettuto sulle parole che Gesù mi concede la grazia di portarvi. La Parola del Cielo ci ha fatto un appello forte a cercare in primo luogo la conversione e la santità. Il mondo non vive la santità e nemmeno la conversione.

Perché Dio chiede questo a voi, visitatori, pellegrini, padri e madri?

Perché il mondo soffre immensamente a causa della disobbedienza dell’uomo, che ha bisogno di essere più umile. Il demonio perseguita l’umanità in modo subdolo perché le persone non hanno l’umiltà. L’umiltà fa sì che tu riconosca il tuo errore e cambi vita. Le persone oggi non vogliono cambiare vita, anche se il Cielo offre loro la grazia. Non cercano la grazia!

Dobbiamo riflettere su questo: “Cosa potrà raccogliere l’umanità, in questi tempi finali, con la sua disobbedienza?”

Il messaggio del Cielo è chiarissimo: convertitevi! Tornate alla Casa del Padre. Avvicinatevi alle cose di Dio: preghiera, santità! L’uomo si ostina a rimanere nell’oscurità.

Dio vi ha dato libertà, figli! Dio vi ha dato libertà!

Per questo tu, che sei già sulla via della santità, andrai incontro a momenti di sofferenza intensa, perché Dio vi ha dato la libertà. Tu, che hai Dio, vuoi che tutte le persone vivano alla presenza di Dio. Nella tua vita c’è la croce? Sì! Ma c’è anche la gloria. Ogni croce porta alla gloria! Quando ti ricordi della croce, ti ricordi immediatamente anche della gloria, della resurrezione. Medita sulla tua donazione. Abbiamo quindi bisogno di valorizzare la croce.

Chiedo ai figli amati di valorizzare la propria croce. Non fuggite dalla croce. La battaglia è grande? Lo è! In ogni missione c’è la croce. Ogni  cammino verso il trionfo – voi state camminando verso il trionfo del mio Cuore Immacolato – fa sì che il demonio diventi furioso. Riflettete su come il demonio sia infuriato nei confronti di questo cammino. Questo luogo è stato scelto da Dio. È scelto da Dio! È perseguitato? Lo è! Ma è protetto da Dio. Quindi noi qui abbiamo il Cielo, il Cielo che riversa grazie, il Cielo che riversa luce, il Cielo che riversa benedizioni.

Se chiudete gli occhi vi renderete conto che molti che sono qui, sono arrivati qui da giovani. Hanno avuto la grazia di crescere nella santità. Sono stati condotti alla santità. Questa è una benedizione di Dio. In questi tempi finali – nei quali l’umanità sta perdendo il timore di Dio, il rispetto, l’obbedienza – voi avete ricevuto questa grande grazia di stare qui fin dalla vostra giovinezza. Questa è stata una benedizione di Dio per voi. La vostra perseveranza è una benedizione di Dio. Molti sono chiamati. Pochi sono perseveranti. Questa perseveranza è grazia di Dio! È benedizione di grazia per voi, nella vostra vita, nel vostro cammino, nella vostra missione. Il vostro “sì” è benedizione di Dio!

Il Cielo ci mostra la necessità della conversione. Quello che mi fa male, figli, è che voi in questo mondo non cercate la conversione. Dovete cercarla. Dovete volere il silenzio!

Gesù ha parlato in modo chiarissimo: “quando tutti si prenderanno per mano e tutti avranno lo stesso obiettivo, il mondo si trasformerà!”

Se questo è difficile è perché ci sono persone che non hanno lo stesso obiettivo. Per chi non ha lo stesso obiettivo arriverà il momento in cui non ci sarà più tempo. Dio vi ha dato la libertà. La libertà è una cosa bella perché, se Dio obbligasse i suoi figli, avrebbe già mandato segni fortissimi affinché i suoi figli si convertissero. Egli può farlo. È stato Lui che ha creato questo bel mondo. Egli può tutto! Ma Dio vuole la conversione nella santità, nella perseveranza. Egli vuole che tu conosca te stesso: “chi sono io?”. “Chi sono io?”. È necessario che tu conosca te stesso, conosca le tue debolezze. Non è vergognoso conoscere le proprie debolezze. Vergognoso è restare nella debolezza.

Dio vi sta dando diversi segni. Il segno dell’umiltà. Il segno dell’obbedienza. Il segno della ricerca: avete bisogno di andare incontro alla Parola. Cercatela! Abbiate sete, abbiate fame della giustizia di Dio!

Ecco, Dio vi sta dando questi segni. Avete bisogno di riconoscere questi segni. Vedremo cose tristi sulla faccia della Terra, a motivo di ciò che gli uomini stanno piantando.

Mi piacerebbe dirvi: “Vedrete solo cose belle!”. Ma l’uomo non sta piantando cose belle. Quindi, dovrà raccogliere sofferenza. Dovrà sentire sofferenza: nel corpo, nello spirito!

Noi siamo – e dobbiamo essere – proprietà di Dio, dello Spirito Santo di Dio. Immergiti nelle viscere del Cuore di Dio, perché tu oggi vivi nel tempo della Misericordia. È ora di pregare! È ora di credere! Ciascuno deve avere un pensiero degno, perché siamo in una missione. Non siamo in una battaglia qualunque. È una missione! È un cammino, figli!

Oggi sono qui con voi, ma da quanti e quanti anni Dio mi concede l’onore di stare sulla Terra per preparare il vostro cuore. Come è grande la mia missione, come Madre di Dio e Madre dell’umanità! Voi siete insieme a me, percorrendo questo cammino, nel presente. Voi siete in questa missione. In quanti aspetti la vostra vita oggi – attraverso il Cielo, la Parola, gli insegnamenti – già si è trasformata! Quanti di voi oggi hanno la grazia di iniziare la giornata e poter ringraziare. Di terminare la giornata e ringraziare. Ringraziare per la croce. Qui stiamo imparando a ringraziare per la croce. Non a mormorare per la croce. Mormora chi non è preparato. Chi non è preparato mormora per la croce della malattia, la croce della prova. In tutta la missione di Gesù sperimentiamo la presenza di Cristo nel silenzio, nella ricerca della forza.

Quando Gesù stava alla presenza al Padre, Egli chiedeva al Padre forza: “Allontana da me questa croce! Ma sia fatta la tua volontà”.

Quante volte mormorate. Ma la vita è battaglia. Avete bisogno di arrivare in Cielo! Avete bisogno di trasformare la vostra vita qui sulla Terra in una vita santa per raggiungere il Cielo! La battaglia è grande, figli! Non è una battaglia qualunque. La furia del demonio è enorme. Voi la percepite perché siete creature in cammino. Vincete una battaglia e ne arriva una più grande. Risolvete un problema e ne arriva uno più grande. Ma esiste la soluzione: credere, pregare, supplicare, parlare con Dio! Dio vi ascolta! In questo momento voi tutti qui siete ascoltati dal Cielo! Dio sta ascoltando il vostro cuore! Sta ascoltando le vostre preghiere.

Tu che sei venuto a cercare guarigione. Dio ti sta ascoltando. Tu che sei venuto a chiedere forza per la tua famiglia. Dio ti sta ascoltando. Tu che sei venuto a chiedere il lavoro per la tua famiglia. Dio ti sta ascoltando. Tu che sei venuto in cerca di conversione. Dio ti sta ascoltando. Tu che vuoi essere più fedele a Dio. Dio ti sta ascoltando.

Dio ti sta ascoltando. La Madre è solo uno strumento di Dio. Egli è tutta la grazia. Il nostro dono è Lui! Questo nostro momento di preghiera è per Lui! Per Lui! È Lui che permette questo momento. La vita di ciascuno è nelle mani del Signore: la tua missione, la tua vita di preghiera, il tuo “sì”. Dio non ti sta dando un’opportunità, bensì la grazia di tornare alla Casa del Padre, la grazia di aprire i tuoi occhi per la sorgente inesauribile, la luce magnifica dello Spirito Santo!

Dio ti sta guardando. Dio sta avendo Misericordia di te. Rifletti su questo: Dio sta avendo Misericordia! La sofferenza è enorme in Brasile e nel mondo. Tutta l’umanità sta soffrendo. L’umanità sta vivendo quello che non ha il coraggio di leggere nella Parola di Dio! Che parla di tutto quello che sta accadendo: della battaglia, della disobbedienza, dell’incredulità, della mancanza di amore, della mancanza di giustizia, dell’avidità. Gesù è stato chiarissimo: Egli è la fonte inesauribile della luce!

Per questo, Egli ha lasciato la sua Santa Chiesa ricolma dello Spirito Santo di Dio. Il popolo di Dio ha la luce. Solo chi vuole cammina nelle tenebre. Abbiamo la luce! Abbiamo il catechismo! Abbiamo la grazia! Abbiamo bisogno di attingere a questa grazia, di lasciarci riempire da questa grazia. Voi avete bisogno di uscire da qui ricolmi di grazia. Pieni di forza! Pieni di fede! Pieni di coraggio! Pieni di amore! Pieni di volontà! Volontà di vincere!

Sarebbe così facile se la battaglia non fosse così grande. Ma la battaglia è enorme, per questo la lotta è grande. Per questo devi essere coraggioso. Il tuo coraggio sta nei grani del tuo Santo Rosario.

Gesù, quando è venuto nel mondo, ti ha insegnato ad avere coraggio. Egli ha dato la vita per te. Egli ti ha amato immensamente. Quindi, oggi, anche tu hai bisogno di essere un testimone vivo della fede.

Desidero rallegrare il vostro cuore con le seguenti parole. Voi avete bisogno di un mondo migliore, figli! Il mondo è già stanco di sofferenze. Chi vi darà questo mondo migliore è Gesù. Quindi non abbiate paura! Abbiate amore! Gesù vuole darvi la luce più grande. Egli vuole darvi il regalo più grande. Egli vuole restaurare la felicità sulla faccia della Terra, quindi voglilo! Voglilo! Il tuo “sì” è importante! Il tuo “sì”! Dio ti ha dato la libertà, ma tu sei proprietà di Dio. Dio ti ha fatto a Sua immagine e somiglianza. Quindi, scegli! Scegli di brillare davanti a Dio! Scegli di dare gioia alla tua casa, alla tua famiglia, alla tua comunità, al tuo paese. Scegli il Cielo!

Hai bisogno di fare delle scelte, perché il mondo ti offre la via larga, che è tutto quello che ti distrugge. Ma è la via stretta quella che ti dà la grazia di quello che costruisce. Fai la tua scelta giusta! Il Cielo ti sta dando questa Misericordia! Rifletti su queste cose. Manca la riflessione. Manca il dialogo. Hai bisogno di questo dialogo. Hai bisogno di ascoltare! Capire! Riflettere su quello che ti viene detto! Dio parla con noi!

Quante volte in momenti di afflizione, di perdita, di sofferenze interiori, Dio parla con te. E tu reagisci! Ti fortifichi! Vinci! Perché Dio ti ama.

L’uomo ha bisogno di imparare questo: Dio mi ama! Dio mi ama! Di non aver paura ad avvicinarsi a una vita di preghiera. Dio ti ama! Apri il tuo cuore. Il mondo ha bisogno di accendere questa fiamma. Voi siete il popolo di Dio vivo! Dio vi ha dato la grazia della vita in abbondanza, della vita eterna!

Come sono felice di sapere che Gesù vi ha dato questa grazia, che vi ha donato questa grazia, che è diventato la Via affinché voi raggiungeste questa grazia. Per questo, non permettere che il demonio venga ad accecarti, venga a ferirti. Tu sei superiore. Sii umile! Sii vero! Non avere paura! Nessuno deve avere paura della verità!

Chi sta con la verità deve essere forte, anche se soffre. Gesù non ha amato la croce? Egli è la verità. Egli è la via, la verità e la vita. Amate anche voi la vostra croce.

Io vi chiamo ad amare la vostra croce. Io vi invito di cuore, la Madre di Dio invita i figli ad amare la croce. Perché la croce ci darà la gloria. E noi siamo molto vicini a questa gloria, figli! Non siamo lontani. Voi potete respirare di sollievo perché raggiungerete questa gloria.

Con grande affetto, in questo momento voglio darvi la mia benedizione!

La Madonna benedice tutti i presenti mentre intonano il canto “Dacci la tua benedizione…”

Cari figli!

Vi ho benedetti con grande amore.

La Parola ci invita ad avere coraggio, ad amare la croce. Quando arrivi vicino al Cielo – come tu che sei qui in questo momento – affida la tua croce.

Qual è la tua croce in questo momento, nel giorno di oggi?

Innanzitutto, devi ringraziare, perché Dio fa miracoli nel cuore del figlio che sa ascoltare, credere, confidare e accettare i piani del Signore. Affida la tua croce. Affida la tua battaglia. Affida la tua sofferenza, che sia nell’anima, nel corpo o nella tua comunità. Chiedi a Gesù con dolcezza di darci la gloria. Gesù ci dà la gloria! Egli ci ha dato tutto, figli! Quello che Gesù ha fatto per ciascuno di voi è stato grandioso, bellissimo. È quello che anche tu oggi hai bisogno di fare per Lui. Fai della tua vita quello che Dio vuole: sii felice, sii umile, sii semplice.

Le battaglie sono presenti nel tuo quotidiano. La nostra lotta è enorme. Il nemico è furioso, ma Dio è la nostra vittoria. Chi sta qui in questo momento è già vittorioso, perché avresti potuto scegliere tanti altri luoghi, ma hai scelto di stare davanti alla grazia di Dio.

Per questo chiedo al Padre, al Figlio e al Divino Spirito Santo di benedire e proteggere tutti i figli qui presenti.

I fiori sono stati benedetti da Gesù per la guarigione e la liberazione di tutti i malati nel corpo e nell’anima.

Ecco la Serva del Signore. Che quelli che oggi compiono gli anni siano servi del Signore. Ecco che il Signore mi chiama. Che Egli faccia di me e di noi secondo la sua santa volontà. Che la Parola di Dio conduca i figli alla conversione e alla santità!