Le apparizioni a Piedade dos Gerais (1987 - in corso) - testi originali: www.valedaimaculadaconceicao.com.br

Messaggio del 09.12.2017
traduzione dall'audio

Cari figli,
con grande amore e pace cerchiamo, insieme al Cielo, di rallegrare i nostri cuori alla presenza di Dio. Ognuno in questo momento affidi la sua vita, il suo cuore, la sua anima, questa comunità, le comunità del mondo intero, la Santa Chiesa, il Santo Padre, tutti i missionari e le missionarie di tutta l’umanità, che oggi hanno bisogno di molta luce per guidare sé stessi e il gregge.

Gesù è la fonte della grazia. In questo momento vogliamo ringraziare Gesù, con molto silenzio, con molta pace, con molta umiltà. Pensiamo a quanto Gesù si rallegra quando mettiamo il nostro pensiero, la nostra anima, il nostro cuore, nelle sue mani misericordiose. Come si rallegra Gesù quando ci mettiamo alla presenza della sua Misericordia! Allora mettetevi alla sua presenza, voi pellegrini. Mi sento una pellegrina insieme a voi: sono la Madre Pellegrina che segue le orme di Gesù, che desidera tanto che il mondo segua le sue orme. Soprattutto essendo misericordiosi.

Dio è qui, il Cielo è con noi. Quante battaglie, quante lotte, quante difficoltà vinte, quanti problemi che sono diventati benedizioni quando li hai messi nelle mani del Padre: non erano più problemi ma benedizioni. Perché ti hanno fatto crescere nella fede, nella preghiera, nell’obbedienza, nell’umiltà, nella semplicità. Quante cose belle ha messo il Cielo nella tua vita! Questo Cielo di Misericordia, questo Cielo che ha compassione, questo Cielo che ha così tanto amore da darci.

Oggi siamo qui per dire a Gesù: siamo qui, Signore. Siamo qui sotto i raggi della tua Misericordia per chiedere Misericordia per il Brasile, per le famiglie del Brasile e del mondo, per i nostri bambini, per questa gioventù che ha bisogno di avere un desiderio fortissimo di santità. Di vivere la santità. Di essere liberi da questo mondo di prigione, perché il peccato fa dell’uomo un uomo prigioniero. Dio ci libera.

Allora mettiamo il mondo davanti a Gesù, davanti ai raggi della Misericordia. Dio ha un piano bellissimo per l’umanità. Solo Lui lo conosce, noi siamo pellegrini che seguono le orme del piano di Dio nella nostra vita. Di quello che Dio vuole, di quello che Dio farà, di quello che Dio è: Padre, Figlio e Spirito Santo. Allora è tempo di pace, anche se ci sono le sfide. Devi vincere questa sofferenza della disobbedienza, della mancanza di umiltà.

Gesù ha detto: “Io sono la Via”, ma non ha obbligato le persone a seguirlo. Egli ci vuole per amore. Ma siamo in un tempo in cui l’uomo si sta rivolgendo a questa Via e questa è la nostra missione, questa è la missione della Madre Pellegrina: mettere tutti i figli su questa Via, lontano da tutte quelle che sono trappole del demonio: ego, orgoglio, vanità. Ci vuole umiltà, figli! Chi conosce tutto, chi sa tutto, è Dio. Tu cosa sai? Nulla. Ma a partire dal momento in cui metti il piano di Dio e la volontà di Dio al primo posto, tutto ti sarà dato. Tutto! Per questo Gesù ha detto: io sono la Via, la Verità, la Vita.

E oggi siamo qui, figli, in un anno così importante per me, in un mese così importante per la Sacra Famiglia e per tutte le famiglie. Si deve vivere l’amore fraterno e il perdono in famiglia. Il dono più grande è Gesù. Gesù è la Via, la Verità, la Vita! È il dono più grande. Il miracolo più grande è Gesù nella Santa Eucarestia, è il fatto che tu possa ricevere Cristo e vivere con Gesù nel tuo cammino di fede, nel tuo cammino familiare, nel tuo cammino in questo mondo. Nel tuo lavoro, nella tua vita di evangelizzazione, nella tua vita gioiosa in famiglia incontrerai Gesù, le orme di Gesù. Perché Egli è il cammino della bellezza: la bellezza della trasformazione, della guarigione, della liberazione.

Gesù sta offrendo al mondo Misericordia. Misericordia! Allora apri il tuo cuore e loda il Signore per la tua vita, per la grazia che hai ottenuto, per la grazia che stai avendo in questo momento di poter sentire il Cielo che ti parla, che ti catechizza, che ti insegna che hai bisogno di essere di Dio. Lascia l’uomo vecchio e sii un uomo nuovo, un uomo di Dio. Con molta umiltà, con molta semplicità, con l’unico desiderio di essere di Gesù, di consolare Gesù e di amare profondamente Gesù. Dio è buono. Dio è Padre. Dio è fonte di amore e pace. Per questo apri il tuo cuore, vivi questo momento di pace, questo momento di abbandono, questo momento di fiducia. E prega, figlio. Prega immensamente per la grazia della pace sulla Terra.

Con grande affetto voglio darvi la mia benedizione.

La Madonna benedice tutti i presenti mentre intonano il canto “Dacci la tua benedizione…”

Cari figli,
vi ho benedetti con immenso amore. Ho benedetto tutte le famiglie che qui stanno vivendo un momento di grande benedizione, che è ringraziare per la tua vita, per la grazia che hai ricevuto. Riceverete molto di più, perché il Cielo vi ama! Gesù vi ama. È per questo che, con grande affetto, Egli benedice con le sue mani misericordiose questi fiori.

Che Gesù arrivi fino a voi! Perché voi avete l’Alimento maggiore del mondo che è l’Eucarestia, ma avete bisogno di avere sapienza per credere in questo miracolo vivo. È di questo che avete bisogno, figli! Il miracolo più grande che avete in mezzo a voi è Gesù Eucaristico. Ma è necessario che arriviamo a Gesù con il cuore umile, mite e sereno, essendo pellegrini della fede.

Allora i fiori sono solo un dono di Gesù per noi, affinché possiate ottenere questa grazia di cui avete bisogno e soprattutto affinché torniate alla casa del Padre. Dovete essere una Chiesa viva, una Chiesa che testimoni la presenza di Gesù Eucaristico nel proprio cuore, nella propria anima.

Faccio gli auguri a chi compie gli anni, che Dio li benedica e faccia loro un grande dono: la conversione e la pace.

Ecco la Madre di Dio, la Madre di Piedade, l’Immacolata Concezione, ed ecco che il Signore mi chiama.


Altri messaggi tradotti