Apparizioni di Itaúna, Minas Gerais


Minas Gerais dove Itaúna
quando
1955 - 1961
a chi inizialmente a 3 bambini, poi anche a diversi adulti
titolo
"Nostra Signora di Itaúna"
parere della Chiesa divulgazione autorizzata dalla diocesi locale
messaggio principale preoccupazione della Madonna per i bambini che muiono di fame e per la pace nel mondo, conversione dei peccatori, fede, carità, pietà, pazienza, penitenza


Il 27 luglio 1955, in un luogo accidentato e boschivo alla periferia della città di Itaúna, iniziarono a registrarsi fenomeni straordinari. Inizialmente gli spettatori furono tre bambini di circa 8 anni (Eduardo Vasconcelos, José Rita e Antônio Nunes), che stavano inseguendo un cavallo: dall’alto di un dirupo videro l’animale immobile, incurante dei loro richiami. Si decisero quindi a scendere sul fondo, dove ebbero la prima visione di Maria Santissima.
La notizia si diffuse velocemente e molte persone accorsero sul luogo. Dopo alcuni giorni la Madonna fu vista anche da alcuni adulti: si trattava di uomini maturi e molto stimati, la cui testimonianza contribuì alla crescita della devozione mariana in questa città. Tra questi, il sig. Ovídio Alves de Souza e il sig. Otaviano Gentil de Castro ricevettero due messaggi, che furono portati a conoscenza della chiesa locale e del vescovo. In questi messaggi la Madonna chiedeva che, in quel luogo, fosse eretto un altare e che si pregasse molto per ottenere il miracolo della conversione. L’ultima apparizione si verificò nell’agosto del 1961.
Il sig. Ovídio Alves de Souza, di professione farmacista, è stato l’unico che ha lasciato dei documenti scritti: un diario in cui descriveva di volta in volta quello che vedeva. Spesso la Madonna appariva senza parlare, ma con delle scritte.




la grotta e la cappella costruite sul luogo delle apparizioni






fonti principali per la redazione di questa pagina:
https://www.diocesedivinopolis.org.br
http://aparicoes.leiame.net/brasil/itauna/
http://www.yan.com.br/aparicoes/

torna alla pagina principale